Pantelleria: direttrice dell’ospedale rifiuta incontro con gli isolani

Pantelleria: direttrice dell’ospedale rifiuta incontro con gli isolani
Questa mattina si è recata in visita sull’isola la direttrice sanitaria dell’ospedale di Pantelleria, Maria Concetta Martorana. Nonostante le richieste del comitato Pantelleria Vuole Nascere e dei cittadini in presidio permanente, la direttrice si è rifiutata di incontrare i manifestanti.

I cittadini in presidio permanente dal 2 settembre

È passata più di una settimana da quando anche a Pantelleria è stato indetto un presidio permanente davanti l’ospedale dell’isola.
Dopo Lipari e le Isole Eolie, anche lì i cittadini hanno scelto questa forma di protesta contro la carenza di organico e servizi negli ospedali delle isole minori e in solidarietà al presidio permanente che era in corso da giorni a Lipari.

«Oggi mercoledì 2 settembre 2020, inizia il presidio permanente presso il nostro nosocomio “B. Nagar” di Pantelleria. Siamo cittadine e cittadini di questa Terra. Da diversi anni stiamo vivendo lo smembramento dei servizi sanitari nella nostra isola a cominciare dal Punto Nascita con l’altalenarsi delle sue chiusure e aperture con sempre meno servizi e garanzia delle gestanti e di un percorso sereno della gravidanza» – si legge nel comunicato.
La richiesta principale dei manifestanti era il potenziamento dell’ospedale dell’isola già più volte promesso dalle istituzioni competenti.

La direzione dell’ospedale rifiuta l’incontro con i manifestanti 

Questa mattina, dopo più di una settimana di presidio in piazza dell’ospedale, il silenzio delle istituzioni si è concretizzato in un fatto molto grave che riassume l’atteggiamento dell’Asp e della Regione sul tema.
La direttrice sanitaria dell’Ospedale di Pantelleria era in visita sull’isola e se ragion vorrebbe che come prima tappa avesse incontrato le cittadine e i cittadini in presidio da giorni, Maria Concetta Martorana ha stupito tutti rifiutando la richiesta di un incontro.

«Abbiamo chiesto un incontro con la dottoressa Maria Concetta Martorana, direttore sanitario del nostro ospedale, in visita a Pantelleria stamattina. Ci è stato risposto che non era possibile incontrarci perché la dottoressa non era autorizzata a relazionarsi con l’esterno.
Rimaniamo ancora una volta sbigottiti di fronte a tanta assenza e al totale disinteresse e mancanza di ascolto da parte di quelle istituzioni che dovrebbero farsi garanti del nostro diritto alla salute. Oltremodo un atteggiamento incomprensibile e disumano, per noi in presidio da più di una settimana, negarsi così anche solo all’ascolto delle nostre istanze» – dichiarano dal Comitato Pantelleria Vuole Nascere.

Un rifiuto che però è molto eloquente, che dimostra la lontananza delle istituzioni dalle istanze degli abitanti. Il Comitato aspetta ancora, dopo 10 giorni, di poter parlare con la dirigenza dell’Ars e con l’assessore Razza. Tante sono le e-mail inviate, le richieste ufficiali presentate che fino a oggi non avevano avuto risposta.
A Lipari sono stati diversi i soggetti politici e tecnici che negli ultimi giorni si sono presentati sull’isola. A Lipari ha perso la vita una giovane ragazza, cosa deve succedere a Pantelleria affinché qualcuno intervenga?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.