Palermo, Mondello: torna in piazza il Movimento delle valigie di Cartone

Torna in piazza il Movimentato delle valigie di Cartone. Neanche l’afa di agosto ferma Padre Garau e i tanti manifestanti giunti ieri alle 19:00 a Mondello. Con questo nuovo presidio il movimento delle valigie di cartone torna a chiedere il diritto dei siciliani a non emigrare. I politici siciliani devono assumere l’impegno di costruire le condizioni per far restare i giovani in Sicilia e non costringerli ad emigrare al nord. Siamo al 4 presidio nel giro di pochi mesi. Tutti organizzati in punti diversi della città ma con lo stesso scopo: arrivare ai giovani, far capire loro quanto è importante lottare per avere ciò che gli spetta.

I manifestanti guidati da Padre Antonio Garau si sono disposti nuovamente in cerchio lungo il perimetro della piazza coinvolgendo i passanti. «Non vogliamo che la nostra terra si desertifichi sempre di più…Paesi che hanno sempre meno famiglie, meno futuro» Così afferma Padre Garau invitando tutti i giovani a restare e lottare contro la costrizione di partire, andare via.
«Siamo in un momento difficile, ci stiamo giocando tutto. Svegliamoci perché stanno riuscendo a farci stare zitti tutti»
Dopo un simbolico minuto di silenzio. la manifestazione si conclude. Il prossimo appuntamento è fissato per il 30 agosto a Terrasini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *