Bando autisti Amat. La Giunta non da il via libera

Palermo. Il bando viene ritirato, naufraga prima di partire, ancora troppo incompleto e mancante di alcuni passaggi che vengono definiti “fondamentali”. Non c’è ancora neanche il via libera della giunta che arriverà con ogni non prima dell’autunno. Non ci sono i soldi per coprire le nuove assunzioni

Era stato pubblicato ieri, 11 luglio, dall’azienda Amat che si occupa del servizio pubblico di trasporto a Palermo, un bando di concorso per l’assunzione di cento autisti (Operatore di Esercizio) a tempo indeterminato. L’esigenza della pubblicazione arrivava dalla mancanza di personale che impediva il potenziamento di molte linee urbane dell’Amat. Qualche settimana fa era uscita la notizia che raccontava il paradosso della presenza dei mezzi e della mancanza degli autisti. Dopo neanche 24h dalla pubblicazione il bando affonda e viene cancellato. Al concorso per i 100 autisti potevano partecipare i candidati che non avevano compiuto il 41esimo anno di età con diploma di istruzione di Scuola Secondaria di secondo grado. Tra i requisiti vi era anche la patente di guida di categoria “DE” per la guida di autosnodati con punteggio residuo di almeno 15 punti e il possesso di valida C.Q.C. – Carta di Qualificazione del Conducente. Il bando poteva essere occasione di lavoro per i palermitani oltre che strumento necessario per rilanciare (anche se parzialmente) il servizio urbano dei bus palermitani.
Resterà ancora per un po’ il problema dei mezzi Amat senza autisti e resterà irrisolto il tema dei finanziamenti di Stato e Regione al trasporto pubblico locale. Sembra chiaro che senza questi il servizio non potrà migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *